Binge Eating

Per Binge Eating  si intendono ricorrenti episodi di abbuffata in cui  si manifesta una perdita di controllo sia sulla quantità di cibo assunto sia sulla capacità di smettere. Le abbuffate sono spesso condotte per riempire un vuoto interiore, il cibo non è solo nutrimento  ma espressione della sofferenza e delle difficoltà della persona. Esso diventa una barriera con cui proteggersi dalle relazioni con l’altro vissuto come giudicante e pericoloso, uno strumento autodistruttivo e di autopunizione, che genera sentimenti di disgusto verso il proprio comportamento ed il proprio corpo. L’incapacità di gestire e riconoscere le emozioni incrementa il comportamento impulsivo verso il cibo, alimentando un senso di fallimento ed inefficacia con conseguente abbassamento del tono dell’umore. Il disturbo da binge eating comporta compromissioni nella qualità della vita e delle relazioni sociali oltre che l’insorgenza di complicanze mediche relative all’assunzione di grandi quantità di cibo. Diabete, ipertensione e ipercolesterolemia  sono solo alcune delle patologie mediche che possono insorgere a seguito di persistenti abbuffate.